domenica 19 ottobre 2008

Campello – Omegna in discesa sulla “Stra Vegia”

Il Walsergemeinschaft Kampel, associato ad Ecomuseo Cusius, segnala

Sabato 25 ottobre 2008

Ritrovo ad Omegna, dopo il ponte della De Angeli nei pressi del negozio TIM alle ore 7,30 con partenza intorno alle 7,45 con il pulmino della Comunità Montana dello Strona e Basso Toce e di altro mezzo (se necessario) per un totale di (19 + 14) 33 posti. Il costo del trasporto Omegna/Campello è di euro 5.
Parcheggio :
Le auto potremo posteggiarle nella traversa verso la Nuova Faro oppure al ponte della De Angeli verso il supermercato Savoini. Ecco perché ci si trova alle 7,30 per consentire a tutti di trovare un posto auto.
Attenzione : in questo periodo il tempo dovrebbe essere stabile, quindi l’escursione si farà anche con cielo coperto purché non piova.
Non è necessario essere particolarmente allenati ma ognuno tenga presente che l’escursione ha uno sviluppo di circa 22 km.
Pranzo
La Pro Loco di Luzzogno preparerà un piatto di pasta, del formaggio e vino al prezzo di soli 7 euro. Occorre che all’atto della conferma di partecipazione si prenoti anche il pranzo. Per gli altri pranzo al sacco. lungo il tragitto ci sono molte sorgenti, è però consigliabile portare delle bevande. lungo il tragitto ci sono molte sorgenti, è però consigliabile portare delle bevande.

Arrivo previsto a Campello intorno alle ore 8,30/8,45.

Da Campello sulla “Stra Vegia” passiamo per il Ronco (Runk), Valdo (Waud dal tedesco wald=bosco), Pian Pennino (Pian Panìn) e Tapone (Tapòn) dove termina l’area Walser. In questo tratto vi verranno date delle notizie sulla cultura dei Walser di Campello.
Si prosegue quindi per Piana di Forno, Scarpione, lago di pesca sportiva del Cerani, Preia e Forno.
A Forno saliamo fino alla piazza della chiesa e percorriamo la mulattiera fino a Otra e su asfalto a Rosarolo.
Poco oltre l’abitato di Rosarolo percorreremo il tratto pianeggiante, che corrisponde alla condotta forzata delle centrale Enel, fino a Massiola, dove l’amico Oreste Albertini ci accoglierà con un piccolo rinfresco. Da lì saliamo fino alla chiesa di Massiola e in breve arriviamo a Inuggio.
Da Inuggio su asfalto ci portiamo a Luzzogno (sede delle triennale festa della Madonna della Colletta).
Da Campello a Luzzogno sono circa 3,30 ore.
Partenza da Luzzogno intorno alle 13,30, massimo, e percorriamo il tratto in sterrato fino a Chesio da dove dovremo percorrere il più lungo tratto di asfalto passando per Loreglia e Germagno.
Le uniche piccole salite riguardano metà del tratto Massiola – Inuggio e Chesio – Loreglia.
Da Germagno percorriamo la mulattiera fino a 500 metri prima di Sasso Gambello (ultimo breve tratto su asfalto), per poi rientrare sulla mulattiera, salire alla chiesetta di San Giuseppe della frazione di Sasso Gambello, e scendere fino al ponte della De Angeli passando nell’abitato della Colmetta.
Da Luzzogno a Omegna sono circa 2,30 ore, per un totale di circa 6 ore + la pausa pranzo.

Arrivo previsto intorno alle ore 16,30.

N.B. - Prenotazione obbligatoria…..(i posti sono pochi) rispondendo alla e.mail oppure telefonando a Rolando Balestroni : 34923 76 435 oppure 0323 62 400 ore serali e prenotare anche il pranzo.
Ultima avvertenza : per favore portare i soldi contati sia per il pulmino, 5 euro, che per il pranzo 7 euro.

Nessun commento:

Per iscrizioni e informazioni

Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone
Via Fara 7/A
28028 Pettenasco (NO)
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621) all' Ecomuseo.

Orari: da lunedì a venerdì 9,30-12,30
info : ecomuseo@lagodorta.net




Gli amici del Girolago

Fan di Girolago

Si è verificato un errore nel gadget