venerdì 11 gennaio 2008

Il pellegrino della pace sul Lago d'Orta

Si fanno incontri interessanti sulle vie di Girolago.
A Legro d'Orta, uno degli "snodi" dell'anello Azzurro di Girolago, oggi mi è capitato di incontrare Josè Antonio Garcia Calvo.
Per chi non lo sapesse, Josè è un ragazzo di 58 anni che ha deciso di visitare a piedi i santuari sacri a tre religione: la cristiana, la buddista e l'islamica.
L'origine di questa decisione sta in un fatto tragico. Cuoco su un peschereccio norvegese, Josè è l'unico superstite dei diciotto membri di equipaggio.
In fin di vita, disperatamente aggrappato ai cadaveri di due amici, perso nelle gelide acqua del Mare del Nord, fece voto alla Madonna di compiere questo pellegrinaggio se si fosse salvato.
Ripescato, rimase a lungo in terapia intensiva, rischiando di perdere l'uso delle gambe. Nel 2000, anno del Giubileo, cominciò il suo viaggio, che dura tuttora.
Finora ha percorso più di 80.000 km.
Ha incontrato Giovanni Paolo II e il Dalai Lama e migliaia di persone semplici, a cui offre il suo sorriso fanciullesco e mostra il "libro" pieno di ritagli di giornale che raccontano la sua storia. Un giorno forse lo scriverà un libro. Ora ha ripreso il suo cammino verso Locarno, prossima tappa del suo viaggio sui sentieri del mondo.
Buena suerte, Josè!

1 commento:

Anonimo ha detto...

attenzione ai truffatori...stellina

Per iscrizioni e informazioni

Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone
Via Fara 7/A
28028 Pettenasco (NO)
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621) all' Ecomuseo.

Orari: da lunedì a venerdì 9,30-12,30
info : ecomuseo@lagodorta.net




Gli amici del Girolago

Fan di Girolago

Si è verificato un errore nel gadget