venerdì 23 novembre 2007

ECOMUSEO 10+: SERATA AL FORUM OMEGNA VENERDÌ 30 NOVEMBRE




Venerdì 30 novembre 2007 alle ore 21.00 presso l’Auditorium della Fondazione Museo Arti e Industria Forum di Omegna, si terrà una serata organizzata dall’Ecomuseo del lago d’Orta e Mottarone per fare il punto sui progetti realizzati e i programmi per il futuro. Molti gli argomenti, anche se a fare da collegamento tra i diversi interventi sarà la conclusione della manifestazione “Scopriamo Girolago 2007”, con la proiezione delle immagini più significative.


La serata sarà infatti anche l’occasione per presentare la prima relazione sui dieci anni di attività dell’Associazione Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone. 10+ (dove il + sta ad indicare la volontà dell’Ecomuseo Cusius di continuare nella propria azione di valorizzazione del territorio anche per il futuro) è il logo scelto per contrassegnare questo evento e le altre manifestazioni del “Decennale”. Durante la serata verrà presentato per la prima volta al pubblico anche il progetto di Distretto Culturale del Cusio e verrà annunciata la nascita degli “Amici dell’Ecomuseo”.


Innanzitutto l’incontro si configura come la conclusione di Scopriamo Girolago 2007, l’evento più significativo tra le attività svolte quest’anno dall’ecomuseo. Consistente il successo ottenuto nelle tre tappe primaverili e in quella, introdotta quest’anno, autunnale. I partecipanti sono triplicati rispetto all’edizione 2006, segno di un entusiasmo che continua a crescere attorno all’idea di riscoprire gli antichi percorsi del lago.Verranno ripercorsi i momenti più belli e significativi, gli eventi più curiosi e divertenti, rivisitati i luoghi più suggestivi e affascinanti, che hanno caratterizzato l’edizione 2007 di Girolago. Attraverso la proiezione del video delle quattro giornate e delle immagini riprese durante le camminate dal Cinefotoclub “Lo Specchio del Lago”, gli intervenuti potranno assistere ad un’avventura che ha lasciato stupito e affascinato chi vi ha preso parte, per la bellezza dei luoghi sconosciuti del lago, l’abbaglio di scorci che si aprivano all’improvviso, l’incanto di angoli dimenticati e poco esplorati anche da chi attorno al lago ci vive.


Ci sarà anche l’occasione per raccontare, in breve, i primi dieci anni dell’Associazione Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone, fondata il 14 maggio 1997. Numerosissimi i progetti, le attività, il coinvolgimento della popolazione locali, le ricerche e gli studi che in tutti questi anni l’ecomuseo ha saputo portare avanti, riuscendo nel difficile compito di farsi riconoscere come soggetto istituzionale importante per la conoscenza e la valorizzazione del territorio. Anni in cui il rapporto di collaborazione con gli abitanti è andato crescendo per quantità dei contatti e qualità delle collaborazioni.


In questo senso il progetto Girolago è esemplare in quanto la collaborazione, fin dalla fase progettuale, tra l’ecomuseo e i Comuni del Lago d’Orta ha consentito di coinvolgere, nella fase esecutiva, numerose associazioni e gruppi di cittadini nella valorizzazione di percorsi, proposti alla partecipazione attiva da parte degli abitanti e dei numerosi turisti. Imminente, a completamento del progetto, la posa della segnaletica definitiva dei percorsi, finanziata dall’Assessorato al Turismo della Regione Piemonte sulla base della LR 4/2000.


I festeggiamenti per il Decennale si accompagnano alla volontà di guardare al futuro. Tra i progetti a cui l’ecomuseo sta lavorando, un ruolo di primo piano riveste quello del Distretto Culturale del Cusio. Il progetto, che nasce da un bando lanciato dalla Fondazione Cariplo, punta alla costruzione di un “Distretto Culturale del Cusio”, quale naturale sviluppo dell’ecomuseo. Il progetto è stato sviluppato con la consulenza di Altea spa e sulla base di una concertazione con gli enti territoriali coordinati da una Cabina di Regia (di cui fanno parte l’ecomuseo, le Comunità Montane, l’Unione di Comuni del Cusio e l’Ente Parco). Prevede la realizzazione di interventi di riqualificazione e restauro di numerosi beni culturali del territorio, destinati ad essere integrati nella rete dell’ecomuseo.


Alla base dell’idea di distretto Culturale vi è la consapevolezza della necessità di una maggiore integrazione collaborazione per la gestione e valorizzazione del patrimonio Culturale del territorio. La proposta culturale prevede: lo sviluppo dei percorsi fisici e tematici; l’aumento dei punti visita, dei centri educativi e di ricerca; attività e interventi sul patrimonio immateriale. Tra questi, una piattaforma informatica, mirata alla diffusione della conoscenza delle risorse naturali e culturali del territorio, estesa al mondo della scuola, da svilupparsi con la partnership, già ottenuta, della Fondazione Oracle.


Durante la serata saranno anche presentatati gli “Amici dell’Ecomuseo”, al momento un gruppo informale pronto ad accogliere tutte quelle persone che con la loro opera volontaria, permettono ad un ecomuseo di essere (secondo la celebre definizione di uno dei padri degli ecomusei, George Henry Rivière): “una istituzione culturale che assicura, in modo permanente, su un dato territorio, con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, presentazione, valorizzazione di un insieme di beni naturali e culturali, rappresentativi di un ambiente e dei modi di vita che vi si succedono”.


Per maggiori informazioni: Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone tel. 0323.89622; fax 0323.888621; info.ecomuseo@lagodorta.net ; http://www.lagodorta.net/

Nessun commento:

Per iscrizioni e informazioni

Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone
Via Fara 7/A
28028 Pettenasco (NO)
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621) all' Ecomuseo.

Orari: da lunedì a venerdì 9,30-12,30
info : ecomuseo@lagodorta.net




Gli amici del Girolago

Fan di Girolago

Si è verificato un errore nel gadget